4 luglio 2017

Nuovi ambulatori di
Ginecologia e Cardiologia

Dal giorno 5 giugno 2017, oltre alle specialità già esistenti, sono disponibili presso la struttura del Centro due nuove specialità:

 

  • Ambulatorio di Ginecologia specializzato in Riabilitazione del pavimento pelvico: l’incontinenza urinaria femminile è la perdita involontaria di urina, che interessa circa 2 milioni di donne in Italia. È considerata una patologia invalidante che, sovente, impedisce le azioni quotidiane e condiziona psicologicamente la vita delle donne che ne sono affette. Spesso è dovuta e/o associata a un indebolimento del pavimento pelvico. Si presenta sotto varie forme (sforzo, urgenza, rigurgito) ed è sostanzialmente curabile in tre modi: chirurgico, farmacologico e con la rieducazione del pavimento pelvico. In alternativa o in associazione alle terapie chirurgiche e farmacologiche la riabilitazione del pavimento pelvico si propone di rinforzare la muscolatura pelvica attraverso l’utilizzo di apparecchiature elettriche a basso voltaggio (es.: TENS vaginale) e/o l’esecuzione di esercizi fisici specifici. Il programma da noi proposto è basato sulla elettrostimolazione TENS vaginale (eventualmente associata a una ginnastica pelvica specifica) ed è particolarmente indicato in quelle donne che hanno perdite involontarie di urina dopo piccoli sforzi (es.: tosse, risate, sollevamento di pesi, contrazioni addominali per stitichezza, ecc.). La TENS vaginale a bassa frequenza è assolutamente indolore, non ha controindicazioni particolari e spesso permette di ottenere dei risultati interessanti già dopo poche sedute applicative. Lo specialista della nostra struttura è sempre disponibile per ogni ulteriore chiarimento.

 

  • Ambulatorio di Cardiologia e aritmologia: le disfunzioni del ritmo cardiaco possono essere inserite tra le più frequenti cause di accesso al pronto soccorso, perché  generano sintomi come palpitazioni, difficoltà a respirare, svenimenti e possono avere conseguenze anche molto serie. In alcuni casi, soprattutto tra le persone più anziane, alcune aritmie sono “silenziose” e vengono scoperte soltanto dopo una conseguenza negativa dell’aritmia stessa (ad esempio, svenimento oppure ictus cerebrale). La ricerca nel campo delle aritmie cardiache ha però, negli ultimi anni, compiuto notevoli progressi, per cui oggi si possono formulare diagnosi assai approfondite e cure molto più efficaci rispetto al passato. Per questi motivi le persone affette da aritmie devono essere visitate da medici che non solo siano specializzati in Cardiologia ma siano esperti in Aritmologia. L’ambulatorio si occupa quindi della diagnosi delle malattie cardiovascolari e delle patologie del ritmo cardiaco, oltre che della prevenzione cardiovascolare. La diagnostica usata (ECG ed Ecografica) è di tipo non invasivo ed è eseguita in regime ambulatoriale.

 

Per ulteriori informazioni consultare il Nomenclatore. Per prenotazioni rivolgersi al numero 081.526.8726