20 novembre 2016

Il Consiglio di Coordinamento

La Fondazione “Centro per la Vita Luigi Saccone” è stata eretta il 26 gennaio 2017 dal Vescovo di Pozzuoli.

A norma del suo Statuto, il Consiglio di Coordinamento ha la funzione di:

  • stabilire in via generale i programmi (annuali e/o pluriennali), le forme e le modalità di attuazione delle finalità statutarie della Fondazione, secondo le indicazioni dell’Ordinario diocesano;
  • individuare le attenzioni pastorali del Centro in conformità alle indicazioni della Chiesa universale e particolare;
  • deliberare in merito alle modalità di organizzazione e di funzionamento delle strutture e dei servizi di cui intende dotare la Fondazione per il raggiungimento delle finalità statutarie;
  • gestire la Fondazione con i più ampi poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione;
  • deliberare l’accettazione di contributi, di eredità, legati, lasciti, donazioni, oblazioni, nonché gli acquisti e le alienazioni di beni mobili ed immobili, salvo i casi in cui sia necessario l’assenso e/o la licenza della competente autorità ecclesiastica;
  • deliberare in merito all’assunzione e al licenziamento del personale, oltre che al relativo trattamento giuridico ed economico;
  • deliberare in merito all’approvazione di eventuali accordi di collaborazione tra la Fondazione e altri soggetti;
  • approvare il Bilancio consuntivo e il Piano per la copertura economica delle attività previste nell’anno successivo.

Il Consiglio è composto dal Vescovo diocesano di Pozzuoli (che è sempre Presidente onorario della Fondazione), dal Vicario generale, dal Direttore della Fondazione, dal Tesoriere della Fondazione e, per sottolineare il legame ecclesiale, dal Direttore del Centro Educativo Diocesano e da una coppia di sposi nominati dal Direttore su indicazione del responsabile dell’Ufficio per la Pastorale della Famiglia e della Vita. In casi specifici, e senza diritto di voto, il Direttore della Fondazione può invitare, per motivi di rappresentanza o di competenza, eventuali esperti o consulenti esterni.